Tutti i film (e le serie tv) tratte da libri di fantascienza

Tutti i film (e le serie tv) tratte da libri di fantascienza

I cinema sono pieni di supereroi: ma perché invece non fanno film di fantascienza vera, con tutti i bei libri da cui prendere spunto?

I cinema sono pieni di supereroi: ma perché invece non fanno film di fantascienza vera, con tutti i bei libri da cui prendere spunto?

Se vi è capitato di frequentare qualche gruppo di appassionati di fantascienza sui social probabilmente avete sentito fare questa domanda. È uno di quei refrain che si sentono ripetere a intervalli regolari, quasi obbligatorio quando nei cinema c’è un film di supereroi. Maggiori informazioni

Ted Chiang: “Scrivere fantascienza è fare politica”

Ted Chiang: “Scrivere fantascienza è fare politica”

Parla lo scrittore americano considerato l’erede di Bradbury. “Chi immagina mondi alternativi svolge una funzione progressista”

“Finalmente la fantascienza, per noi scrittori, non è più un marchio d’infamia”. Combinate l’attitudine all’affresco politico di Ray Bradbury, l’immaginazione applicata alla scienza di Arthur C. Clarke, la capacità di creare universi di Isaac Asimov ed ecco a voi Ted Chiang, americano di Port Jefferson, 52 anni e una laurea in informatica, autore poco conosciuto qui in Italia ma adorato, nel resto del mondo, da critici letterari e appassionati di fantascienza. Il rapporto tra fantascienza e politica (termine inteso nel senso più vasto) non è facilmente liquidabile, come ancora vorrebbero alcuni, affermando che le due cose non hanno nulla in comune e che sostenere il contrario sarebbe pretestuoso. Maggiori informazioni